Catania | Festa dell’associazione Cuochi Etnei

L’ingresso della primavera sul vulcano e la grande festa dei Cuochi Etnei

La primavera è nell’aria e chi meglio di Pietro D’Agostino, Chef della “Capinera” e di “Kisté”, poteva rappresentarla? Lui ama i fiori, i suoi piatti hanno sempre la primavera… e la sua fantasia non ha limite. E’ geniale, un vulcano di idee, una passione tangibile per tutto quello che crea. Lo dimostra con il suo ultimo ristorante Kisté, appunto, (dal greco cisterna), aperto lo scorso 16 marzo a Taormina. Un omaggio ai prodotti siciliani che saranno scelti accuratamente da Pietro. Vi chiedete come ha deliziato i nostri occhi? Con una semplice insalatina di pesce palamita, cicoria, cipollotto, miele di Zafferana, maionese di pinoli e, per finire, Perle delle Madonie (il nuovo caviale siciliano) e fiori. Semplice no? Del resto il motto di Pietro D’Agostino è “Il gusto della semplicità”.

 

 

Davide Merlino
No Comments

Leave a reply

X