Lìimpianto d'irrigazione in allevamento di lumache

Elicicoltura | l’impianto d’irrigazione

Scopriamo come scegliere ed installare l’impianto d’irrigazione in un allevamento lumache 

Elicicoltura: oggi parleremo dell’impianto d’irrigazione, come installarlo e delle sue caratteristiche.

L’irrigazione in allevamento lumache ha due scopi ben precisi:

  1. Alimentare le piantagioni di ortaggi che andremo a coltivare per l’alimentazione delle nostre lumache riproduzione o da ingrasso e per ricreare l’habitat ideale per le stesse.
  2. Creare il giusto tasso di umidità nell’aria necessario per indurle a svegliarsi, a muoversi ed alimentarsi.

Cosa molto importante, già sottolineata nel primo articolo “Scelta del terreno per l’allevamento di lumache”, è la quantità d’acqua necessaria per l’avvio di un allevamento di chiocciole che non deve essere inferiore a 1 lt/mq al giorno.

Andiamo alla parte tecnica.

La progettazione di un impianto di irrigazione non può essere improvvisata in quanto le variabili sono moltissime (dislivello, perdite di carico, quantità di valvole ecc..). Quindi il mio consiglio è quello di appoggiarsi a professionisti che sapranno progettare nel migliore dei modi facendovi anche risparmiare evitandovi investimenti sbagliati e che alla fine non daranno il risultato sperato.
La nostra azienda si appoggia a dei tecnici per la consulenza gratuita e che possano preventivarvi una spesa d’impianto sulla base della nostra esperienza. CHIEDI PREVENTIVO QUI

Detto questo, non vi potrò indicare nello specifico le dimensioni dei tubi o valvole ecc ma vi darò i criteri di base su cui fondare la progettazione dello stesso.

Come detto, la quantità d’acqua media necessaria in un allevamento di lumache che segue il ciclo estivo, quindi da marzo a novembre, ha bisogno di circa 1,5 lt/mq al giorno quindi questo è il dato di base sul quale fare riferimento.

Tipologia di impianto d’irrigazione in elicicoltura

L’irrigazione non deve essere a pioggia o a goccia ma bensì a vaporizzazione che noi effettuiamo con le cosiddette “farfalle o baffi” utilizzati nella coltivazione di agrumeti ma spesso difficili da trovare in commercio. Ovviamente si possono utilizzare altre tipologie di irrigatori ma accertatevi che l’effetto sia quello voluto e quindi la vaporizzazione.

*Importante: Accertatevi della pressione necessaria per il funzionamento di ogni tipologia di irrigatore in quanto se non si raggiungono determinate atmosfere l’effetto vaporizzazione non avviene. Le farfalle da noi commercializzate lavorano ad una pressione minima di 2,5 Bar.

Impianto di irrigazione in allevamento di lumache

Deciso il tipo di irrigatore, dobbiamo capire lo spazio coperto dallo stesso perché  l’ aspersione non deve superare la larghezza del recinto o, se realizzerete il vostro allevamento di lumache con il nostro nuovo sistema e quindi con dei grandi recinti da 1000 mq, la larghezza della coltivazione in quanto se dovesse oltrepassare le reti antifuga Spiranet Recinto la lumaca, essendo attratta dall’umidità, tenderebbe a superarle e quindi andare nei corridoi rischiando cosi di schiacciarle, inoltre, vi trovereste a camminare sempre sul fango e a far crescere erbe spontanee e quindi a lavorazioni aggiuntive per estirparle.

*importante: mai utilizzare irrigatori lunga gittata a pieno campo in quanto creerebbero ristagni, spreco d’acqua ed irrigazione in punti dell’impianto in cui non è assolutamente necessaria o addirittura dannosa.

Altezza da terra dell’irrigatore

L’altezza dell’irrigatore non deve essere molto più alto delle reti antifuga Spiranet Recinto quindi con un altezza massima di circa 70-80 cm. La distanza tra un irrigatore e l’altro va dimensionata in base al tipo di ugello scelto e cercando di non lasciare parti di recinto in cui non arrivi l’acqua perché creerebbe dei vuoti nella piantagione.

Metodo di installazione impianto d’irrigazione

Progettato l’impianto e scelto gli irrigatori, consiglio di realizzare un sistema di irrigazione fuori terra e centrale in modo da poterlo spostare con facilità all’ esterno dei recinti a fine ciclo e poter lavorare facilmente il terreno al suo interno per preparare il tutto per il nuovo ciclo di produzione lumache.

L’irrigazione in elicicoltura è uno dei fattori più importanti e deve essere valutato con cognizione perché un errore iniziale può pregiudicare tutto il ciclo di produzione e quindi il risultato finale.  A presto con il prossimo articolo dedicato alla semina – concimazione e disinfestazione!


 

 

 

Davide Merlino
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

X