Chef Pietro D'agostino Blog-Manicotti con ricotta, melanzane e caviale di lumaca

Caviale di Lumaca Madonita al PastaBar Leonessa con lo Chef Pietro D’agostino!

Il Caviale di lumaca Madonita, meglio conosciuto come Perle delle Madonie,per un primo di grandissimo impatto dello chef, stella Michelin, Pietro D’agostino

Un party mondano, primi piatti in tutte le salse e in tutte le vesti, da accessori per i capelli a gioielli, chef rinomati e stelle Michelin, esperti del mondo del gusto ed appassionati di sapori genuini.

La 23′ edizione del Calendario del Pastificio Artigianale Leonessa e’ stata festeggiata per il 2018 in modo trendy, al Pastabar Leonessa, con 60 mila copie stampate e 3 chef stellati come protagonisti a rappresentare il Sud, centro e nord Italia.

Pietro D’Agostino, una stella Michelin di La Capineria di Taormina, Giuseppe Mancino, due stelle Michelin di Il Piccolo Principe di Viareggio, e Luigi Salomone, una stella Michelin del ristorante Piazzetta Milù di Castellammare di Stabia.

“Per l’occasione abbiamo girato dei PastaClip – spiega Oscar Leonessa, amministratore del Pastificio Artigianale Napoletano Leonessa – sarebbe a dire dei brevi video dedicati ad uno dei piatti del Calendario, in cui si osserva la preparazione del piatto con gli occhi e i gesti dello chef grazie all’utilizzo di una GoPro posizionata sul petto dello chef.

E a seguire un pasta party con chef, amici ed esperti del mondo del gusto per salutare il 2017 con allegria, tra persone che stimiamo e, come noi, vivono all’insegna di Sapienza Napoletana”.

E tre sono stati dunque i piatti realizzati dai tre chef per l’occasione, e che sono presenti nel calendario Leonessa edizione 2018. Il siciliano Pietro D’Agostino ha preparato “Manicotti con ricotta, melanzane e caviale di lumaca Madonita”, la ricetta e’ ispirata al mese di luglio, i prodotti sono infatti relativi a quella stagionalità.

“Naturalmente il filo conduttore delle ricette e’ sempre lo stesso da 23 anni – continua Oscar Leonessa – sarebbe a dire il rispetto della stagionalità dei prodotti e le ricette si ispirano alla Signora Maria, cioè una casalinga che a casa dovrà trovare semplice replicare le ricette per la propria famiglia. Due elementi scelti anni fa con mio padre Antonio e i fratelli Luigi e Diego con i quali ogni ci confrontiamo ogni edizione per la scelta dei cuochi da coinvolgere.

Lo stellato Giuseppe Mancino, Napoletano di origine e viareggino di adozione, per l’occasione ha preparato “Candele servite con variazione di triglie, basilico e pomodoro”, ricetta presente nel calendario nel mese di gennaio. Luigi Salomone di Piazzetta Milu’ ha presentato invece una ricetta estiva inserita per il mese di agosto “ImpePasta di Cozze”.

 

Noi di Lumaca Madonita siamo davvero felici di avere un importante figura della cucina italiana come lo Chef  Pietro D’agostino che porta alto il nostro prodotto d’eccellenza, (Perle delle Madonie) e che riesce a renderlo ancora più unico con le sue eccezionali ricette di altissimo livello!

Queste la foto del bellissimo piatto proposto dallo Chef in occasione dell’ evento:

Piatto dello chef D'agostino per Pasta bar

Questa la ricetta completa per poter replicare il piatto stellato nelle cucine di casa:

Manicotti con ricotta, melanzane e caviale di Lumaca Madonita

320g Manicotti Leonessa, 150g Ricotta bufala Ragusana, 40g Caciocavallo fresco, 4 gamberi violetta di Porto Palo, 20g caviale di Lumaca Madonita, 2 Zucchine verdi con i suoi fiori, 1 Melanzana violetta, 1 dente di aglio, 1 mazzetto Basilico, 1 ramo di Maggiorana, 1 cucchiaio Olio Etra Vergine d’Oliva, Sale e Pepe q.b.

Scotto il gambero con olio e maggiorana appena 1 minuto in padella ben calda. Taglio le zucchine a mezza luna, le passo in padella con olio, aglio e basilico per 5 minuti, infine frullo il tutto finemente. Faccio bollire i Manicotti  in acqua salata, li scolo e li condisco con un cucchiaio di olio. Appassisco  la melanzana in una padella con olio e aglio, la frullo e la incorporo alla ricotta. Metto il preparato in una tasca da pasticceria e farcisco la pasta. Preparo il piatto come la foto: adagio sul fondo la crema di zucchine, e sopra dispongo i Paccheri farciti al momento ben caldi a forma di corona, alternando la farcitura con ricotta a quella con il caviale di lumaca, il gambero al centro e decoro con fiori eduli o erbette aromatiche.

Abbinamento

Un piatto che evoca l’idea del mare e della terra, come se fossero un tutt’uno…untuosità golosa, la ricotta e la melanzana, il gambero, la maggiorana…tutto sembra evocare un luogo in cui dalla terra lo sguardo si perde nel mare, un’isola, quella dal quale sarebbe una mossa giusta scegliere il vino in abbinamento: un Ischia Rosso Doc sarebbe perfetto, per la freschezza, il giusto tannino, l’acidità elegante ed i bellissimi profumi di fiori freschi ed erbe aromatiche. Sensazioni che evocano, come il piatto, una doppia  anima, equilibrio sottile ma intrigante.

Davide Merlino
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

X